PASSO PASSO TREKKING - ESCURSIONI PROGRAMMATE


LA COSTIERA AMALFITANA, CONOSCIAMONE L’AMBIENTE NATURALE

DATA: GIO 08 - DOM 11 DICEMBRE

 

In un angolo d’Italia protratto sul Tirreno, c’è una delle zone costiere tra mare e montagna più belle del mondo. Un luogo dove l’uomo è riuscito a creare un connubio con la natura, dove un’agricoltura pioneristica si è sviluppata in secoli di adattamento, riuscendo a scolpire su una montagna a picco sul mare piccoli terrazzamenti che si affacciano su acque turchesi, faraglioni, isole e fiordi. Tutto questo ha permesso di poter passeggiare tra limoneti, vigneti, oliveti, boschi, in un intreccio di mulattiere, sentieri vertiginosi e panorami da togliere il fiato. Un luogo così affascinate non poteva far altro che spingerci in un’esplorazione naturalistica per capire come quest’equilibrio tra uomo e natura è arrivato fino ai nostri giorni.  La penisola sorrentina è uno dei luoghi più belli al mondo 11.000 ettari compresi tra il golfo di Napoli e quello di Salerno, dove si estende il PARCO REGIONALE DEI MONTI LATTARI, che raggiunge l’altezza massima di 1444 metri con il Monte San Michele. In questa spettacolare cornice la COSTIERA AMALFITANA è forse il luogo più suggestivo e rinomato al mondo. Patrimonio dell’UNESCO, con AMALFI, oggi piccolo paese della costiera, che annovera a se i gloriosi passati di una REPUBBLICA MARINARA dominatrice del mar Tirreno nel lontano medioevo. Tantissimi i percorsi naturalistici che solcano le montagne di questo tratto di costa italiana e noi ne abbiamo scelto qualcuno tra quelli più caratteristici del parco. Sicuramente tra i tanti il SENTIERO DEGLI DEI è quello più rinomato, un percorso che da Agerola arriva fino a Positano, tra mulattiere panoramiche, frutteti, agrumeti, boschi e tanto altro ancora, ci permettere di acquisire un’infinità informazioni naturalistiche. Tantissime altre sono le possibilità di camminare ed esplorare quest’angolo di natura, come il PERCORSO DELLA VALLE DEI MULINI o la Riserva Naturale Statale della VALLE DELLE FERRIERE. Diverse le attrazioni naturalistiche per queste 4 giornate, come la GROTTA DELLO SMERALDO, così chiamata per via delle sue acque color smeraldo, il fiordo di FURORE, le limonaie lungo il sentiero dei Limoni, le spiagge e i tantissimi borghi di cui è costellata la costiera, uno su tutti il piccolo borgo di RAVELLO, con i suoi giardini e belvedere tra i più belli d’Italia.

 

INFORMAZIONI

ORARIO/LUOGHI: Ritrovo giovedì 08 alle ore 13:30 ad Agerola (SA) Fine escursione ore 16.00 del giorno 11 dicembre, per chi fa tutte le giornate. Qualche giorno prima a tutti i partecipanti saranno dati i dettagli dell’appuntamento con relativa posizione gps. Per chi fa solo un giorno verranno dati gli appuntamenti sul gruppo dedicato. POSSIBILITA’ DI PERNOTTO NELLA 

PRENOTA LA TUA ESCURSIONE
Scroll to Top